Capre

DruckversionPDF version

Le capre sono socievoli e vivono in mandrie in cui tutte esprimono la propria personalità. Sono giocose e talvolta addirittura sfacciate. Si divertono a testare i propri limiti e cercano regolarmente di trovare una via d'uscita dal loro recinto. Molto amichevoli per natura, le capre formano legami molto forti con coloro che si prendono cura di loro. Sono molto intelligenti e apprendono facilmente.1

Fatti interessanti

Scheda

  • Curiose e intelligenti, le capre apprendono velocemente, soprattutto quando si tratta dei loro bisogni.
  • Le montagne sono l'habitat naturale delle capre, il che spiega la loro facilità di arrampicata, le loro acrobazie e i loro salti temerari.
  • Quando ci si prende cura delle capre, non si è mai immuni  dalle sorprese. Infatti, oltre alla loro curiosità, le capre si distinguono per la loro inventiva. A loro piace particolarmente uscire di nascosto.
  • Sono belle, orgogliose, rancorose e divertenti! Alcune di loro sono delle vere clown.
  • Le capre non solo vanno d'accordo con gli umani, ma possono stringere forti amicizie con altre specie animali, in particolare con i cavalli.
  • C'è però una specie con cui la capra non va affatto d'accordo: il cane, che paragona al lupo, il suo nemico naturale. Quando combattono tra loro, le capre si spingono a vicenda alla radice delle corna. Per attaccare un cane, la capra cercherà di infilare le punte delle sue corna nei tessuti molli dell'addome.
  • Il maschio è chiamato becco. 2

Fatti interessanti

Gli umani hanno cominciato ad addomesticare la capra 8.000-9.000 anni fa, rendendola uno degli animali da reddito più antichi. A differenza della capra domestica, la maggior parte delle capre selvatiche è nell'elenco delle specie in via di estinzione dopo essere state cacciate per la loro carne o come trofei. Inoltre, devono sopravvivere in habitat sempre più ristretti ed in concorrenza con i nostri animali domestici.3

 

Bisogni

Muoversi

Le capre possono saltare in alto e lontano. Sono molto abili e flessibili nei loro giochi. Per potersi esercitare anche quando sono nella stalla, devono avere spazio sufficiente e soprattutto non essere legate. È commovente vedere i capretti che giocano come matti e si divertono, perché a loro piace saltare sui posti più inaspettati. 

Riposo

Sia nella stalla che al pascolo, le capre hanno bisogno di un posto asciutto per riposare. Non amano l'umidità e ancora meno i giacigli bagnati.

Mangiare

Oltre all'erba, le capre apprezzano i giovani germogli e il fogliame di alberi e arbusti. Per permettere loro di "sgranocchiare" anche quando sono al chiuso, è opportuno offrire loro regolarmente rami freschi con qualche foglia. Nutrire le capre nella stalla rischia di metterle l'una contro l'altra, perché seguono una rigida gerarchia quando si tratta di nutrirsi. Infatti le capre dominanti respingono le capre di rango inferiore. Ogni individuo dovrebbe quindi avere il proprio spazio per mangiare.4

Riproduzione

I maschi raggiungono la maturità sessuale quando hanno dai sei agli otto mesi, le femmine non prima di un anno. Poligama sia in cattività che in natura, la capra domestica può riprodursi tutto l'anno nelle regioni mediterranee e tropicali. Altrove, la stagione riproduttiva coincide con la bella stagione. Dopo un periodo di gestazione di circa 150 giorni, la femmina partorisce da uno a tre capretti. I piccoli si alzano in piedi e seguono la madre molto rapidamente dopo la nascita. La capra li allatta per dieci mesi. Dal quinto mese i capretti iniziano a mangiare cibi solidi. Nutrire e allevare i piccoli è compito delle capre madri. I maschi non partecipano.5

Legami sociali

Le capre sono molto socievoli e hanno un comportamento di gruppo molto complesso. Non devono mai essere tenute isolate le une dalle altre.6 Ogni mandria di capre è organizzata secondo una rigida gerarchia scrupolosamente rispettata da tutti i suoi membri. La capra dominante segnala quando è ora di mangiare o riposare. Spesso basta uno sguardo per rimettere al suo posto una capra riluttante.2

 

Tipi di allevamento

A quali condizioni una capra vorrebbe vivere? Se le venisse chiesto, vorrebbe poter trascorrere del tempo all'esterno e all'aria aperta. Ha anche bisogno di un rifugio luminoso, asciutto e ben ventilato.

Fattorie di ingrasso

Oggi il latte di capra gode di una grande popolarità, che supera di gran lunga quella della loro carne. Poiché producono latte solo dopo il parto, le capre devono affrontare una serie di gravidanze. I capretti vengono separati dalle madri poco dopo la nascita. Poiché l'allevamento dei capretti non è affatto redditizio, i produttori di latte spesso vendono i capretti pochi giorni dopo il parto. I capretti maschi sono le vittime principali perché non produrranno mai latte. Passeranno quindi le poche settimane tra la nascita e la morte in un allevamento da ingrasso, spesso in condizioni spaventose. Non è raro che vengano consegnati malati e malnutriti ai macelli dove la loro breve vita finirà.8

Pascolo

Il pascolo è senza dubbio il modo migliore per allevare le capre. All’aria aperta sono libere di comportarsi secondo le loro esigenze: possono andare alla ricerca di cibo e questo le tiene costantemente in movimento. 

Selezione e produzione

Latte

La popolarità dei prodotti a base di latte di capra non è mai stata così forte come oggi in Svizzera. La produzione di latte di capra è raddoppiata in vent'anni  a discapito delle capre madri e soprattutto dei tanti capretti che sono considerati rifiuti che devono essere uccisi e smaltiti.9

Carne 

La domanda di carne di capra è modesta nel nostro paese. Tuttavia, la mania per il latte di capra ha un danno collaterale: per poter dare il latte, un mammifero deve per definizione procreare. Poiché i capretti non hanno quasi nessun valore di mercato, vengono trattati come rifiuti. Lo smaltimento dei capretti in eccedenza che nessuno vuole è il triste rovescio della medaglia dell'ormai fiorente industria della produzione di latte di capra.10

Manutenzione del paesaggio

Le capre sono molto apprezzate per il mantenimento del paesaggio, poiché il loro comportamento alimentare le porta a ripulire i prati, i letti dei fiumi e molte altre aree che possono essere ricolonizzate dal bosco. Sono preziosi aiutanti per il mantenimento dei prati e dei pascoli in buone condizioni.

Lana

Capre cashmere 

La capra cashmere è allevata per la sua lana. Produce una fibra lunga e molto fine, la lana di cashmere, che è nettamente più sottile anche della più fine lana di pecora  ed è tra i peli animali più fini. Essendo estremamente morbido, il cashmere dà la sensazione della seta pur essendo molto caldo. In passato, i maglioni e i capi in cashmere erano considerati beni di lusso e venduti ad un prezzo molto alto. Oggi, sempre più clienti possono permettersi di acquistare queste fibre animali. Il cashmere è alla moda: anche le catene di negozi di abbigliamento a buon mercato offrono articoli ad un prezzo molto conveniente.
La Cina è il più grande produttore mondiale di lana di cashmere. Per ottenere la preziosa fibra, gli animali vengono tosati, pettinati o addirittura depilati senza alcun riguardo. In Cina e in altri paesi produttori, le capre vengono allevate in grandi allevamenti dove subiscono maltrattamenti e sono crudelmente messe a morte in nome della produzione di maglioni, coperte e copridivano.11

Capre mohair o capre d'angora 

La capra d'angora è una razza di capra domestica allevata per la sua lana. Si distingue per le sue lunghe orecchie cadenti. Il suo vello bianco brilla come seta e cade in lunghi riccioli. Le capre hanno imponenti corna a cavatappo. Le femmine hanno le corna più corte a forma di falce. La lana di queste capre viene commercializzata con il nome di "mohair" e viene utilizzata per la produzione di tappeti, coperte e tessuti. Le condizioni di produzione di questa lana sono a volte molto crudeli. Tutto deve essere fatto molto rapidamente: i responsabili della tosatura delle capre le afferrano e le sollevano brutalmente per le gambe, le corna o la coda. Non è raro che la colonna vertebrale degli animali si rompa durante il processo  e che vengano causate anche molte ferite da taglio. Molte capre muoiono a causa della tosatura, quando sono esposte alle intemperie invernali senza la loro naturale protezione.12

Disturbi del comportamento sociale

Le capre hanno bisogno di spazio e di libertà di movimento. Gli spazzi esigui, uniti alla mancanza di opportunità di ritiro da altri animali, portano a stress, conflitti e attacchi.

 

 

Letzte Aktualisierung: 30.10.2020
Fussnoten:
  1. Ziege: Geschichte, Lebensweise und Tipps zur Haltung, Das Tierlexikon, zuletzt aufgerufen am 16. September 2020
  2. Die Biologie der Ziege, Planet Wissen, zuletzt aufgerufen am 16. September 2020
  3. Ziegen, Wikipedia, zuletzt aufgerufen am 16. September 2020
  4. Sind Ziegen wie Menschen oder ist es umgekehrt?, Schweizer Tierschutz Merkblatt, zuletzt aufgerufen am 16. September 2020
  5. Hausziege, Tierdoku, zuletzt aufgerufen am 16. September 2020
  6. Haltung von Ziegen, Bundesamt für Lebensmittelsicherheit und Veterinärwesen, zuletzt aufgerufen am 16. September 2020
  7. Die Biologie der Ziege, Planet Wissen, zuletzt aufgerufen am 16. September 2020
  8. Der Trend von Schaf- und Ziegenmilch und seine Folgen, Tierschutzbund, zuletzt aufgerufen am 16. September 2020
  9. Immer mehr Zicklein werden für Ziegenmilch getötet, Peta Schweiz, zuletzt aufgerufen am 17. September 2020
  10. Gitzi als unerwünschtes Nebenprodukt, Bote, zuletzt aufgerufen am 17. September 2020
  11. Kaschmir-China-Mongolei, Peta, zuletzt aufgerufen am 17. September 2020
  12. Nach Peta-Gruselvideo: Händler verbieten Mohair, Kaschmir & Co., Tagesanzeiger, zuletzt aufgerufen am 17. September 2020
Weitere Infos: